martedì 22 febbraio 2011


mi sono appena soffiata il naso
e con stupore noto che le mie narici hanno due gusti di muco differenti!!!
è possibile avere due colori di muco diverso?
nello stesso istante,
ma da narice diversa???

io ho sempre pensato che le narici attingevano
dalla medesima caverna,
forse dovrei studiare di più e immaginare di meno!!!!

Oggi è giorno di blog..
giorno di esercizi e di pizza,
--- sofia se vuoi ho appeso un cartellino in camera
che organizza tutta la giornata.. :) ---

sta di fatto che vi allego le immagini di un esercizio che sto affrontando in questo periodo, riguarda la leggenda di Buddha ...
ora come ora non ho molta voglia di scriverla per voi..
perciò la copio!

« Secondo la leggenda il Buddha nel presentimento della sua fine terrena, chiamò a raccolta tutti gli animali della terra, ma di questi solo 12 andarono ad offrire il loro saluto. Come premio dunque per la loro fedeltà il Buddha decise di chiamare ogni anno del ciclo lunare con il nome di ciascuno dei 12 animali accorsi. Il topo, furbo e veloce di natura, arrivò per primo. Il diligente bue arrivò secondo, seguito dall'intrepida tigre e dal pacifico coniglio. Il drago arrivò quinto seguito subito dal suo fratello minore, ovvero il serpente. L'atletico cavallo fu settimo e l'elegante pecora ottava, subito dopo arrivò l'astuta scimmia, e poi ancora il coloratissimo gallo, il fedele cane per poi finire con il fortunato maiale che arrivò appena in tempo per salutare anch'egli il Buddha. »

7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Pasticcio un po' con i commenti oggi...
    Sono convinto anch'io le narici attingano dalla stessa caverna ma magari è un po' come l'acqua di certi fiumi (ad esempio nel punto in cui il Rio Negro si getta nelle acque del Rio delle Amazzoni.. due colorazioni incredibilmente diverse): la sua colorazione dipende dagli strati di minerali che attraversa e dalle sostanza nutritive che sono disciolte in essa... magari momentanemente in una narice ti si era formato un deposito aurifero mentre nell'altra avevi un semplice deposito argilloso.

    RispondiElimina
  3. mamma mia che filosfie di muco... fossi in te metterei un altro biglietto in camera... con scritto ''mercoledì scaccolarsi e assaggiare solidificazioni provenienti da narici destra e sinistra''

    BELLISSIMO il bue/coccodrillo... :-)) davvero. BRAVA GIULIA SEI GRANDE.

    RispondiElimina
  4. allora... sta di fatto che ho ancora la sinusite,
    causata dalla cattiva stampante di lavoro!
    merda-cane!
    comunque
    solo una narice è ammalata..
    e questa si è arricchita di mega caccole!

    saranno queste a causare il bigosto nasale?
    two gusti is meglio che one?

    grazie soph,
    i love you!

    RispondiElimina
  5. Mhà.... cosa vuol dire bigosto nasale??????? cmq posto questo tuo link di blog su faccialibro merita di essere visto :-) FORZA GIU FORZA GIU

    RispondiElimina
  6. Mi spiegate che animale è??? Ne voglio uno... Chissà cosa mangiano...

    RispondiElimina
  7. cara vale..
    questa cosa non ha nome......

    (bigosto=bigusto)
    slurp

    RispondiElimina